Vaccini agli over 80, la campagna entra nel vivo: si parte domani. Al Centro Pegaso 120 somministrazioni al giorno

Dopo una settimana di sostanziale fermo, partono le vaccinazioni di massa degli over 80 al Centro Pegaso e nei vari distretti socio-sanitari della provincia. La macchina regionale sembra aver acceso i motori e i medici di medicina generale si dicono pronti ad avviare la campagna, forniture permettendo.

In queste ore si stanno approntando le liste di consegna del siero Pfizer alle farmacie per lo smistamento negli ambulatori e quella destinata ai medici che vaccineranno all’Ex Creaf. Sono oltre 90 i dottori, su 176 medici di famiglia della provincia, che hanno dato disponibilità a utilizzare la struttura di via Galcianese. Qui le vaccinazioni verranno effettuate nel pomeriggio e (novità importante) con il doppio turno: dalle 14,30 alle 16, 30 e dalle 16,30 alle 18,30. Saranno presenti circa 10/12 medici per turno: calcolando che con una fiala in dotazione per ogni professionista possono essere immunizzati 6 pazienti, dovrebbero essere vaccinati circa 120 anziani al giorno, 500 entro questo venerdì. Già dalla prossima settimana, compatibilmente con le dosi a disposizione, la campagna potrebbe estendersi anche al week end: via libera dunque alle prime iniezioni anche il sabato e la domenica.

Intanto si lavora alla riorganizzazione interna del Centro Pegaso per consentire a parenti e associazioni di volontariato di accompagnare l’anziano all’interno e non dover sostare nel piazzale, all’aperto, in attesa di ricevere il vaccino. L’ipotesi prevede lo spostamento al piano superiore delle somministrazioni Astrazeneca per i pazienti più giovani (insegnanti, forze dell’ordine e personale scolastico) in modo da lasciare il piano terra ai vaccini Pfizer per gli over 80.

Mentre la campagna vaccinale segue il suo corso, l’attenzione è puntata sui numeri del contagio. In Toscana restano stabili i dati sui nuovi positivi: oggi sono 911 su 10.833 test eseguiti. Il tasso dei nuovi positivi è dunque dell’8,41% (il 14,3% sulle prime diagnosi). Ieri i nuovi positivi erano 968, di cui 71 a Prato. 15 i decessi in Toscana, 1 rilevato nella nostra provincia.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*