A Montemurlo 150 mila euro per la progettazione di tre interventi di messa in sicurezza del territorio

Il Comune di Montemurlo si è visto riconoscere un finanziamento di 150 mila euro dal Ministero dell’Interno dopo aver partecipato ad un bando, destinato ai Comuni, per la messa in sicurezza del territorio. I contributi ministeriali vanno a finanziare la progettazione di tre importanti interventi del valore complessivo di circa 850 mila euro. Si tratta del consolidamento del ponte sul torrente Meldancione a Oste in via Toti, alla pista ciclo-pedonale di via Fermi a Montemurlo e alla messa in sicurezza sismica della scuola media “Salvemini – La Pira” di via Deledda. Le progettazioni dei tre lavori sono già state affidate e il Comune realizzerà gli interventi in un prossimo futuro, magari partecipando anche ad altri bandi di finanziamento. Il bando ministeriale finanzia le tre progettazioni all’80 %, la restante parte è coperta da fondi comunali. Per quanto riguarda il ponte sul torrente Meldancione a Oste sulla via Toti, il Comune ha già affidato l’incarico per la verifica della stabilità dell’opera e la progettazione del suo consolidamento. Il ponte infatti ogni giorno è attraversato da numerosi mezzi pesanti che lo percorrono per raggiungere la zona industriale. Il Comune ha voluto così indagare sulla sua stabilità e sicurezza. I risultati dell’indagine statica consentiranno all’amministrazione di avere un quadro preciso sulle condizioni del ponte e poter programmare così adeguati interventi di consolidamento. Per quanto riguarda la via Fermi il progetto, già affidato, prevede la realizzazione di un tratto di pista ciclo-pedonale e soprattutto prevede un intervento per migliorare la regimazione delle acque meteoriche tra via Fermi, via Bicchieraia e via Mincio. Anche in questo caso la progettazione dell’opera è di fondamentale importanza per evitare il ripetersi di fenomeni come quello avvenuto il 2 dicembre 2019, quando una “bomba d’acqua” causò l’allagamento della emeroteca della biblioteca “Della Fonte”. Infine, per un valore di 60 mila euro, il Comune ha affidato la progettazione per la messa in sicurezza sismica della scuola media “Salvemini – La Pira” con la previsione di ulteriori interventi per garantire la sicurezza degli edifici scolastici.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*