Capolavori dei maestri Macchiaioli messi all’asta a Farsettiarte

Una selezione di capolavori dei maestri Macchiaioli, tutti provenienti da due prestigiose collezioni private, sarà messa all’incanto il prossimo 15 maggio da Farsettiarte di Prato, insieme ad altre opere per un totale di 205 lotti, nell’ambito dell’asta di dipinti antichi e dipinti e sculture del 19/o e 20/o secolo. Si parte dal dipinto intitolato “Una visita al mio studio” di Odoardo Borrani, vero quadro nel quadro, il cui valore si aggira tra i 280 e i 350mila euro. Nella sua elegante tela/studio, il pittore pisano espone, tra le altre opere, “Nei dintorni di Firenze” di Telemaco Signorini, acquistata dal Borrani stesso alla Promotrice Fiorentina del 1866.

Proprio accanto all’opera di Borrani, Farsettiarte posizionerà “Nei dintorni di Firenze” del maestro fiorentino, la cui base d’asta si aggira intorno ai 100mila euro. Tra i dipinti all’incanto, un nucleo di opere realizzate da Giovanni Fattori: “l’Avanscoperta”, “La porta rossa” e “L’arrivo della cavalleria in piazza Santa Maria Novella”. La casa d’aste proporrà anche un prezioso cofanetto dipinto da Silvestro Lega per Eleonora Tommasi Cecchini, il cui valore si aggira intorno ai 100mila euro. Sempre di Lega, tra i lotti “Ritratto di giovinetta con fiocco rosso”, “Passeggiata in Giardino” e “Nel roseto”, tele riconducibili al cosiddetto periodo del Gabbro.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*