Da lunedì i cinema possono riaprire ma il coprifuoco alle 22 scoraggia i gestori: “Non ha senso consentire solo le proiezioni pomeridiane” VIDEO

Col ritorno della Toscana in zona gialla da lunedì potranno riaprire anche i cinema. In provincia di Prato, però, non ci sarà un ritorno immediato nelle sale, perché molti gestori di cinema e multisale preferiscono prendere tempo. Tutta colpa delle restrizioni imposte dal governo: su tutte il coprifuoco alle 22 che di fatto costringerà i cinema a proiettare solo spettacoli fino al tardo pomeriggio e non in orario serale.
Il primo a ripartire a Prato sarà il cinema Eden in centro storico che riaprirà le porte di via Cairoli da giovedì prossimo 29 aprile.

Le restrizioni imposte dal governo riguardano anche in distanziamento di un metro nelle sale sia frontalmente che lateralmente. E lo stop alla vendita di cibi e bevande all’interno dei bar dei cinema. Intanto è polemica sui mancati aiuti al settore, a fronte di bollette che non hanno mai smesso di arrivare.

Guardando agli altri cinema, l’Uci di Campi riaprirà verso metà maggio, lo stesso vale per il Terminale che punterà forte sulle proiezioni all’aperto al Castello dell’Imperatore, mentre il Giometti al Parco Prato ancora non ha una data di riapertura. “Vediamo che succede a metà maggio e che restrizioni ci sono” spiega uno dei soci, Massimiliano Giometti.

Nel video le interviste a Ossani e Giometti

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*