Genitori connessi, capire le modalità della Rete per stare più vicini ai propri figli

A Montemurlo nasce il progetto “Genitori connessi”, una serie di incontri online promossi dal Comune con psicologi e psicoterapeuti per aiutare le famiglie con figli adolescenti a gestire con serenità i rapporti interpersonali e a capire i rischi dei nuovi social e della navigazione in rete. Il progetto ha l’obiettivo di aprire una finestra sul complesso mondo adolescenziale che oggi più di sempre presenta fattori di rischio. Supportare i genitori in questa delicata fase di passaggio significa fornire loro strumenti conoscitivi specifici.

«Genitori connessi nasce su sollecitazione diretta delle famiglie a seguito di un’interessante riunione che ho avuto con i rappresentanti di classe di tutte le scuole del territorio, in particolare con quelli della scuola media Salvemini – La Pira. – spiega l’assessore alla pubblica istruzione, Antonella Baiano – La situazione epidemiologica ha visto gli studenti a dover rinunciare alla scuola in presenza, che, se da un lato ha permesso il non interrompersi della didattica, dall’altra ha creato nei nostri ragazzi uno stravolgimento delle abitudini, dei ritmi di vita e delle modalità di relazionarsi coni coetanei. I genitori, pur notando un cambiamento dei propri figli, non sempre hanno gli strumenti per poterli aiutare. Con questi incontri vogliamo accompagnare le famiglie e aiutarle a riconoscere i segnali di allarme e di disagio dei propri figli e allo stesso modo dal loro gli strumenti per riuscire a vigilare sulla loro quotidianità digitale».

Il primo appuntamento è per mercoledì 5 maggio ore 17. La psicologa Medena Masini affronterà il tema “Adolescenza 2.0” e parlerà del rapporto tra i genitori e i figli adolescenti: cosa accade nella mente e nel cervello dei ragazzi in termini di sviluppo neuro-psicologico e quindi comportamentale? Cosa cambia nell’adolescenza?

Il secondo appuntamento, invece, è per mercoledì 12 maggio ore 17 con la psicologa Sara Nepi che approfondirà la questione dell’uso dei social da parte di bambini e adolescenti con un incontro dal titolo “Educazione digitale per genitori”. Quella attuale è una realtà sempre più caratterizzata dalla connessione in un mondo virtuale fin dall’infanzia. Le giovani generazioni, infatti, utilizzano la tecnologia istintivamente e con facilità ma tuttavia questa competenza pratica non può corrispondere ancora un’adeguata capacità di valutare i rischi e le conseguenze dei comportamenti online. Il link di partecipazione agli incontri è il seguente: http://meet.google.com/zgz-ggzv-vei

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*