“Idee per Carmignano”: ecco la coalizione che sosterrà Prestanti alle amministrative

“Idee per Carmignano”, è questo il nome della coalizione che sosterrà il secondo mandato di Edoardo Prestanti, e che ha definito il perimetro delle alleanze. Sarà composta da Sinistra Civica Ecologista, Verdi, Partito Socialista Italiano, Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista e dal Partito Democratico. Il nome della coalizione è lo stesso di cinque anni fa: all’appello, tra gli alleati, manca Democrazia solidale. Spicca la presenza dei Verdi e di Rifondazione comunista (Sinistra Civica Ecologista, formata dalle esperienze di Articolo Uno, Comunità Civica Toscana e 2020aSinistra, è nata in Toscana lo scorso anno nell’ambito delle elezioni regionali), in una lista che si pone come di stampo prettamente di sinistra.

“Da ora in poi è il momento di mettersi a lavoro per costruire il programma elettorale che si baserà su un rigoroso percorso partecipativo – si legge nel comunicato della coalizione -. Forti dell’esperienza costruttiva e dinamica di cinque anni fa, che portò Idee per Carmignano a eleggere il sindaco Prestanti, la coalizione ha deciso di ripercorrere la medesima strada per garantire lo scambio di idee e sguardi e la pluralità dei contenuti. Il risultato sarà dunque un programma condiviso e plasmato sulle reali esigenze del territorio per arricchire il percorso già tracciato dall’amministrazione uscente”.

“Sono soddisfatto del gruppo con il quale affronterò questo lungo viaggio verso le elezioni – spiega Prestanti -. Camminerò assieme a compagni e amici vecchi e nuovi, emersi da confronti schietti e sinceri. Ci saranno persone di partito e altre di diretta espressione della società civile, ma che sostengono completamente la politica di cambiamenti concreti che da cinque anni andiamo mettendo in pratica. Noi non ci nascondiamo dietro falsi civismi. I loghi di partito si ergeranno fieri accanto a nomi civici, accanto a persone che vivono e amano il territorio ogni giorno. No a gente calata dall’alto dei palazzi romani o raccattata per sfinimento. Nessuna improvvisazione o accozzaglia. Amiamo il cibo sano con ingredienti semplici e naturali, non i pastoni indefiniti e spesso indigesti. La nostra libertà e indipendenza di pensiero l’abbiamo dimostrata con i tanti atti concreti fatti a tutela della bellezza e della salute del nostro territorio. Niente chiacchiere, solo fatti”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*