Il grande passo di Alessandro Ventura: chiede al Vescovo di diventare sacerdote davanti ai suoi studenti VIDEO e FOTO

Giornata di festa oggi al Marconi. Alessandro Ventura, 33 anni da poco compiuti, docente di religione dell’istituto di via Galcianese, ha vissuto il rito dell’ammissione agli ordini sacri, il passo col quale si chiede ufficialmente alla Chiesa e al Vescovo di intraprendere il cammino di formazione al sacerdozio. E lo ha fatto con una modalità del tutto inedita, ossia nell’aula magna dell’Istituto Marconi, davanti al vescovo Giovanni Nerbini e circondato dall’affetto di alcuni dei suoi studenti e colleghi.

Presenti, tra gli altri, il rettore del Seminario don Daniele Scaccini, il parroco di Maliseti don Santino Brunetti, il responsabile della Pastorale Giovanile don Marco Degli Angeli e il coro della Pastorale che ha animato l’iniziativa. I genitori di Alessandro Ventura Francesco e Angela, insieme al fratello, alla cognata e ai nipoti hanno vissuto questo particolare ed emozionante momento in steraming, collegati in diretta dalla Puglia su Google meet. Connessi in rete anche gli altri docenti e studenti di Ventura.

Chi è Alessandro Ventura. 33 anni compiuti lo scorso 31 marzo, Ventura viene dalla Puglia, per la precisione da Gioia del Colle, vicino a Bari, ma si è formato a Perugia, dove ha conseguito un master in Coordinamento e progettazione dell’oratorio. Alessandro Ventura è arrivato a Prato tramite l’Anspi, associazione cristiana che riunisce oratori e circoli, che lo ha inviato alla parrocchia di Maliseti. Il parroco don Santino Brunetti aveva bisogno di qualcuno che si dedicasse ai ragazzi e così cinque anni fa è arrivato Alessandro. La canonica di Maliseti è diventata la sua casa, e il suo lavoro l’insegnamento della religione all’istituto Marconi. Col passare del tempo la passione educativa è sfociata nella vocazione al sacerdozio e il vescovo Giovanni ha accolto questa richiesta.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*