L’arte come medicina per curare ansie e paure: a Montemurlo nasce il primo sportello gratuito di Arteterapia

A Montemurlo nasce il primo sportello di “Arteterapia” gratuito, uno spazio espressivo di ascolto e vicinanza che utilizza la creatività come metodologia di cura. L’iniziativa è promossa da Aps Progress con il patrocinio del Comune di Montemurlo. Lo sportello è rivolto ai bambini, agli adolescenti e ai giovani che frequentano la scuola primaria, secondaria, le scuole superiori e l’università anche fuori dal Comune di Montemurlo. Con l’ arteterapia è possibile attivare il processo creativo usando il linguaggio grafico, pittorico e la sperimentazione dei vari materiali artistici per tirare fuori ansie, paure legate anche al difficile momento di isolamento che stiamo vivendo e che colpisce in maniera particolare i più giovani. «La dimensione creativa promuove l’integrazione emozionale e relazionale coinvolgendo l’organismo in una esperienza corporea, in uno spazio protetto di elaborazione.- spiega l’arteterapeuta Margherita Tagliati – Il processo creativo trasforma il materiale inconscio difficile da verbalizzare, che emerge spontaneo attraverso la produzione grafica, in simboli visibili e quindi finalmente nominabili».

L’arte diventa quindi medicina, dà una forma al sentire emotivo, crea una nuova possibilità di comunicazione, un ponte tra il mondo interno e la realtà esterna. «Tutto è nato per dare una possibilità ai nostri bambini e ragazzi di esprimere le loro ansie e paure, i loro sentimenti in questo difficile momento di pandemia. Sappiamo infatti quanto sia difficile per i più giovani comunicare in forma verbale i pensieri e le emozioni in relazione alle difficoltà. – spiega l’assessore alle politiche sociali, Alberto Fanti– L’arte diventa quindi una possibilità nuova per tirare fuori ed esprimere emozioni. In questi casi il medium artistico è largamente usato con successo in tutto il mondo». In questo delicato periodo l’Arteterapia ha tutte le qualità per essere un valido strumento di aiuto per i giovani svolgendo un’azione non solo preventiva, di contenimento dei sentimenti di inquietudine e di disagio, ma anche costruttiva per la sua capacità di riparare e trasformare e, attivando le risorse personali.

Lo sportello di Arteterapia è aperto tutti i martedì dalle ore 16.45 alle 19 dal 27 aprile al 30 giugno e da settembre a dicembre 2021 al Centro Giovani (piazza Don Milani, 3- Montemurlo) per le prenotazioni si può contattare l’arteterapeuta Margherita Tagliati telefono 3292117554 email: margi5.yeti@libero.it.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*