Morta Felicita Donini, anima della Libreria Cattolica e degli alberghi di Carbonin

È morta all’età di 74 anni Felicita Donini, persona molto conosciuta in città per il suo lungo e appassionato impegno all’interno della diocesi di Prato. La donna è deceduta all’ospedale Santo Stefano dove era ricoverata per una infezione polmonare. Due mesi fa aveva subito un delicato intervento all’ospedale fiorentino di Careggi e le sue condizioni di salute erano molto precarie. Negli ultimi tempi la situazione è precipitata e purtroppo Felicita è morta ieri pomeriggio.

La notizia è stata data dal nipote Daniele Spada sulla sua pagina Facebook e in tanti hanno lasciato nei commenti una parola di cordoglio. Felicita Donini infatti era un volto noto ai pratesi, per anni aveva lavorato alla Libreria Cattolica di piazza Duomo. Un impegno questo che non aveva mai smesso di portare avanti, anche dopo la pensione si rendeva sempre disponibile a dare una mano nella contabilità e nell’allestimento del negozio e delle vetrine nei periodi di Natale e Pasqua.

Per conto della diocesi aveva gestito a lungo gli alberghi a Carbonin sulle Dolomiti e collaborato nella conduzione della casa per ferie La Versiliana a Marina di Pietrasanta. Per un certo periodo aveva fatto parte delle Spigolatrici della Chiesa. Prima di questi impegni in ambito diocesano aveva insegnato matematica e scienze alle scuole medie. Felicita Donini, classe 1947, era nata a Lizzano in Belvedere e si era trasferita con la famiglia in centro a Prato, era parrocchiana di Santa Maria delle Carceri e ha militato nell’Azione Cattolica, ricoprendo anche l’incarico di presidente diocesano.

La salma è esposta da questo pomeriggio alle ore 15 alle cappelle del commiato della Misericordia in via Convenevole. Il funerale sarà celebrato domani, sabato 17 aprile, alle ore 10 in cattedrale.

2 Commenti

  1. Il Signore ti accolga a braccia aperte, come anche te accoglievi le perdone, più che i clienti della libreria…

  2. Carissima FELICITA, per quanti abbiamo vissuto insieme in Libreria Cattolica! Ti ricordo con tanto affetto e con tanto rimpianto. Mi consola la certezza che ORA VIVI NELLA PACE E NELLA GIOIA, quindi ti chiedo preghiere per i tuoi cari, comprese la Edy e anche me, e soprattutto per il mondo che si sta disfacendo….

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*