Nuovi spazi in centro per Atipico, che raddoppia: bottega di giorno e “degusteria” di sera FOTO

Un hub del Gusto di Prato: è il nuovo Atipico, la galleria di prodotti tipici, che si è trasferita al piano terra di Palazzo Banci Buonamici, in via Cairoli 14, consolidando il legame con la manifestazione EatPrato, che qui troverà una “casa” stabile. Il locale è uno spazio dallo stile minimal industriale negli arredi caldi ed accoglienti che vede presenti tutti i prodotti tipici della città e del territorio, a cominciare dai vini grandi protagonisti, come rivelano le pareti fitte di bottiglie fino al soffitto.
La vetrina – galleria dei sapori dedicata ai prodotti tipici pratesi e alle eccellenze vinicole del territorio enogastronomiche della provincia pratese, nata nel 2009 come punto vendita dei produttori della Strada dei vini di Carmignano e dei sapori tipici pratesi e dal 2016 anche punto vendita dei prodotti del paniere eatPRATO, si rinnova e si pone l’obiettivo di mostrare in una nuova veste il meglio dei sapori dell’enogastronomia del territorio.
I nuovi locali di Atipico, che diventano una vera e propria galleria dei sapori, vedranno sia uno spazio dedicato alla promozione e alla vendita dei tipici prodotti pratesi (la “bottega”) che uno spazio dedicato alle degustazioni e agli eventi (la “Degusteria”).
All’interno della nuova sede, si potranno perciò non solo acquistare i vini di Carmignano di tutte le cantine, i Biscotti di Prato in tutte le loro molteplici varianti e firmati da tantissimi artigiani, le birre artigianali locali, i Fichi secchi di Carmignano, la Mortadella di Prato, l’Olio Extra-vergine di oliva, il Vermouth bianco di Prato, la Farina GranPrato e tanti altri prodotti locali, ma si potranno scoprire e conoscere degustandoli tutto l’anno.

L’apertura della Bottega sarà quotidiana, dal lunedì alla domenica, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30. La Degusteria, che aprirà una volta passato il periodo di emergenza sanitaria, invece si animerà di pomeriggio e la sera, con eventi dedicati ai produttori e ai promotori dei diversi prodotti di eccellenza pratesi.

Grande emozione per la Strada dei vini di Carmignano e dei Sapori tipici pratesi rappresentata stamani dal nuovo presidente Alessandro Prota, “un onore portare tutti i nostri produttori, i no-stri prodotti, a tutti i pratesi e ai turisti, ai visitatori, e in uno dei più bei palazzi della città”.

Gran da fare per i due titolari storici per quanto giovanissimi Stefano Ortenzi e Mirko Wijnman coadiuvati da Alberto Vella ed Eva Benedetti per arginare i numerosi intervenuti che a causa delle misure di sicurezza non sono potuti entrare tutti e si sono alternati nella visita.

“L’inaugurazione della nuova sede di Atipico – afferma l’assessore comunale Gabriele Bosi – non rappresenta soltanto un passo importante per un’attività commerciale di qualità basata sui pro-dotti del nostro territorio, ma anche una tappa all’interno dell’edizione 2021 di EatPrato. Ci avviciniamo agli appuntamenti di Eat Prato walking di Maggio, che permetterà a tante persone di cono-scere meglio il nostro territorio, il suo patrimonio artistico e culturale, e l’eccellenza enogastronomica rappresentata anche dai prodotti tipici offerti da Atipico, che in questo campo è diventato negli anni un vero punto di riferimento”.

“Questa edizione di Eat Prato – aggiunge il sindaco Matteo Biffoni – sarà particolarmente significativa. Itinerari che permetteranno di conoscere con occhi sempre diversi le bellezze del nostro territorio, i legami con la storia e la cultura, i suoi eccellenti sapori. E poi è il segno della ripartenza, in piena sicurezza, dopo mesi difficilissimi. Siamo ben consapevoli che il prossimo futuro ci po-ne davanti sfide difficili, ma siamo Prato e guardiamo avanti lavorando a testa alta e pancia a terra. Partendo da quello che abbiamo: una città bellissima, sapori unici, una tradizione forte e una grandissima capacità di innovare”.

“E’ sempre bello vedere luoghi che – proprio come questo che inauguriamo stamani – prendono vita e acquistano un nuovo significato – afferma il presidente della Provincia Francesco Puggelli -. Come Provincia è un passo in più verso quell’idea di “Palazzo aperto alla città” e, quando potremo di nuovo accoglierli, ai turisti che ci faranno visita. A pochi metri da questo posto c’è il giardino di Palazzo Banci, sede della Provincia, che abbiamo messo completamente a disposizione per tutta l’estate per poter contribuire a questa importante manifestazione insieme ad alcune sale interne che danno proprio sul giardino. Mi piace immaginare questo punto enogastronomico non solo come il cuore delle nostre eccellenze, una vera e propria vetrina di tutto il territorio, dai Comuni Medicei alla Valbisenzio, ma anche come il risultato di un lavoro sinergico tra vari Enti, che hanno unito le loro forze e risorse per valorizzare tutto il buono e il bello che la nostra terra sa donarci, con una ricaduta positiva sull’intera provincia pratese.”

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*