Primo maggio, torna l’ostensione del Sacro Cingolo per l’inizio del mese dedicato a Maria

Il primo maggio inizia il mese dedicato alla Madonna. Come vuole la tradizione, in questo giorno Prato, la «città di Maria», si stringe intorno al suo bene più prezioso, il Sacro Cingolo. Sabato primo maggio si rinnova, infatti, in Cattedrale il rito dell’ostensione della reliquia mariana. Il rito prenderà inizio alle 17 con la recita del rosario e al termine il vescovo Giovanni Nerbini officerà l’ostensione. Segue la celebrazione della messa.

Quella del primo maggio è la seconda ostensione dell’anno, la prima si tiene il giorno di Pasqua, le altre tre invece il 15 agosto, l’8 settembre e il 25 dicembre.
Tornando al primo maggio, la mattina alle 9,30 il vescovo Giovanni presiede in Cattedrale la messa nel giorno della Festa dei lavoratori in suffragio delle vittime del lavoro a causa del Covid.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*