Tavolini all’esterno e pedonalizzazione, il Comune conferma la formula dell’estate 2020: “Se saremo in zona gialla, già da lunedì i locali potranno ampliarsi all’aperto”

Sedie, tavolini e ombrelloni all’aperto, e pedonalizzazione del centro storico. In vista delle riaperture programmate dal governo e del periodo estivo, il Comune conferma i provvedimenti in vigore già nel 2020 sul fronte dell’occupazione del suolo pubblico per le attività che effettuano somministrazione di cibi e bevande.
Sori rinnoverà d’ufficio le concessioni alle 87 attività che avevano già fatto richiesta nel 2020. In questo modo già da lunedì prossimo, se la Toscana e Prato saranno in zona gialla, bar, ristoranti e locali potranno ampliarsi all’esterno del fondo commerciale. L’occupazione di suolo pubblico, gratuita ed esente da bollo, potrà avvenire fino a un massimo di 90 metri quadri in centro storico e fino a 120 metri quadrati al di fuori dalle mura, naturalmente lasciando lo spazio per il passaggio dei mezzi di pubblica sicurezza e di soccorso.

Il rinnovo d’ufficio, sarà comunicato via Pec agli esercenti con la comunicazione che indica l’autorizzazione ad occupare il suolo dal 26 aprile 2021 fino al 31 dicembre 2021. Chi invece non ha presentato domanda l’anno scorso, dovrà farlo esclusivamente in modalità telematica a Sori, già a partire dal 26 aprile, corredata da planimetria e dichiarazione asseverata del rispetto delle norme del regolamento vigente. Vale il principio del silenzio assenso, ovvero la domanda si intende accolta decorsi dieci giorni dalla sua presentazione.

“Confermiamo le regole del 2020 che prevedevano l’ampliamento della concessione di suolo pubblico per gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, che permetterà di posizionare tavolini e sedie all’aperto – ha detto l’assessore alle Attività produttive e al Bilancio Benedetta Squittieri -. Inoltre quest’anno è previsto il rinnovo automatico e quindi tutti gli esercizi di somministrazione che l’anno scorso avevano a disposizione l’occupazione del suolo pubblico, se la ritroveranno rinnovata per tutto il 2021, grazie a una comunicazione che Sori invierà direttamente ai titolari degli esercizi tramite Pec”.

Di pari passo dal 1° giugno fino al 30 settembre il Comune riproporrà la pedonalizzazione di alcune strade del centro storico, sulla falsariga di quanto avvenuto l’anno scorso. L’orario è ancora da definire: sicuramente andrà dal tardo pomeriggio fino a sera, ma tutto dipenderà dalle decisioni del governo sul coprifuoco. In quella fascia oraria, comunque le auto non potranno avere accesso alle strade oggetto della pedonalizzazione e per i residenti saranno confermate le misure di sosta e accesso ai garage già proposte nell’estate 2020.

“Il provvedimento consentirà di dare più spazio alle persone, sempre nel rispetto del Codice della strada – ha precisato l’assessore alla Polizia municipale e alla Mobilità Flora Leoni -. La pedonalizzazione si aggiunge e integra l’occupazione del suolo pubblico. Le strade interessate dal provvedimento saranno le stesse dell’anno corso, includendo anche alcune che si erano aggiunte successivamente come via Muzzi”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*