Tiene aperta la macelleria per Pasqua: sanzionato macellaio che non voleva lasciare i clienti “senza agnello”

Aveva tenuto aperta la macelleria nel giorno di Pasqua, nonostante il divieto, spiegando che non poteva privare i clienti del tradizionale agnello durante la festività. Non è valsa a nulla la giustificazione offerta da un commerciante pratese, sanzionato dai Carabinieri. Alla multa è seguito anche il provvedimento di chiusura dell’attività per cinque giorni.

Si è trattato di uno dei controlli – certamente quello dall’esito più “curioso” – effettuati dai militari nel fine settimana pasquale. Sono state controllate in tutto 412 persone e 37 attività commerciali. 39 persone sono state sanzionate per inosservanza dei divieti imposti dalla zona rossa e per inottemperanza alle disposizioni anti covid, quali l’uso della mascherina, gli assembramenti e gli spostamenti immotivati.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*