Casa per uomini soli, al via la raccolta fondi per sostenere il progetto di co-housing dell’associazione Il Casolare VIDEO

Una nuova emergenza silenziosa si sta facendo strada: quella di uomini soli con una pensione insufficiente per potersi permettere un appartamento in autonomia. L’associazione Il Casolare, nata 25 anni fa all’interno della Caritas. per rispondere a tale emergenza, ha dato vita a un nuovo progetto di co-housing, aprendo un’abitazione che accoglie al momento tre persone. La condivisione delle spese consente così di ridurre i costi, ma al tempo stesso ognuno ha la sua privacy. La casa ha però bisogno di alcune migliorie, ecco che è stata aperta una raccolta fondi sulla piattaforma eppela.

3 Commenti

  1. Buongiorno lo stato x noi uomini soli non fa niente te pensi che io sono malato di diabete con insulina 4 volte al giorno e o dormito in macchina con 28 anni di contributi e 63 anni non sono invalido 46 percento non mi danno niente o percepito il reddito cittadinanza e dopo che o fatto isee me anno tolto questo e lo stato

  2. Sicuramente anche questo problema deve essere risolto ma non sottovalutiamo il fatto che ci sono anche molte donne con figli a carico che hanno situazioni lavorative precarie e un alloggio proprio non se lo possono permettere e sono abbandonate dalle istituzioni.Certo oggi fa più scalpore l’immigrato e quindi ha più priorità rispetto a chi chiede solo di poter riavere la sua dignità di donna e di madre.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*