Covid, giornata nera per Prato: 8 decessi. Calano i nuovi casi

Tornano a calare i nuovi casi di positività al Covid a Prato e Provincia: nelle ultime 24 ore sono 57 (ieri erano 72). Ma resta pesante il bilancio sul fronte delle vittime: il bollettino regionale segnala 8 decessi, portando così a 554 il totale dei pratesi che hanno perso la vita a causa del Covid dall’inizio della pandemia. Le vittime sono 4 uomini e 4 donne di età compresa tra 61 e 97 anni. Sette persone (tre uomini di Prato di 61, 73 e 94 anni, un uomo di 81 anni di Cantagallo e tre donne di Prato di 72, 76 e 83 anni) sono decedute al Santo Stefano, una donna di 97 anni alla Melagrana.

Prato, che resta la provincia con il tasso di notifica più alto per incidenza di nuovi casi ogni centomila abitanti, risulta anche seconda, dopo Massa Carrara e prima di Firenze, per il più alto tasso grezzo di mortalità in Toscana (numero di deceduti/popolazione residente).

In Toscana invece i contagi sono 495 su 23.190 test effettuati, di cui 13.726 tamponi molecolari e 9.464 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,13% (6,7% sulle prime diagnosi). Oggi nella nostra regione si registrano 38 nuovi decessi: 23 uomini e 15 donne con un’età media di 80,4 anni. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid in Toscana oggi sono complessivamente 1.202 (61 in meno rispetto a ieri), 188 in terapia intensiva (7 in meno rispetto a ieri). A Prato 109 pazienti sono ricoverati in area covid (su 117 letti attivi), 16 in terapia intensiva (su 20 posti letto), 38 le persone ricoverate al centro Pegaso nei 58 posti allestiti. Al completo la Melagrana (42 posti letto occupati su 42) e la palazzina del vecchio ospedale (14 posti su 14 occupati).

 

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*