Il Vescovo spiega il magistero di papa Francesco su Tv Prato. Due appuntamenti in diretta dai circoli Acli e Mcl

Il magistero di papa Francesco e la dottrina sociale della Chiesa sono i temi al centro del doppio incontro che il vescovo Giovanni Nerbini terrà in diretta televisiva venerdì 7 e venerdì 14 maggio. L’idea è delle Acli che hanno proposto al Presule di curare un percorso di formazione sulle encicliche «Laudato si’» e «Fratelli tutti», due testi di carattere sociale contenenti il pensiero della Chiesa sulla cura della casa comune, la conversione ecologica, sulla fraternità e l’amicizia sociale.

«Tematiche fondamentali sulle quali è bene riflettere e assumere impegni ben precisi – dice il presidente provinciale della Acli Agostino Mazzella – è inutile negare che nei mesi passati siamo rimasti tutti un po’ fermi a causa della pandemia, credo sia importante ripartire nel modo giusto e con un orizzonte comune». Nella iniziativa è stato coinvolto anche Mcl che ha accettato con soddisfazione di contribuire alla realizzazione degli incontri che si terranno in due circoli appartenenti alle associazioni.

Si comincia venerdì 7 maggio alle ore 21,20 in collegamento dal circolo Acli Giorgio La Pira. Il vescovo Giovanni presenterà la «Laudato si’», l’enciclica sulla «ecologia integrale» posta dal Papa come nuovo paradigma di giustizia, perché la natura non è una «mera cornice» della vita umana. Il venerdì successivo, 14 maggio, sempre alle 21,20 monsignor Nerbini parlerà della «Fratelli tutti» in diretta dal circolo Mcl di Santa Maria a Colonica. In questa enciclica Francesco propone le vie concretamente percorribili per chi vuole costruire un mondo più giusto e fraterno, a partire dalle proprie relazioni quotidiane. Regole che valgono a tutti i livelli, compreso quello delle istituzioni.

Ad ascoltare il Vescovo ci sarà un pubblico selezionato dalle due associazioni, ma sarà possibile intervenire da casa scrivendo sul numero Whatsapp di Tv Prato: 331-1888676. Le due trasmissioni saranno anche in streaming sulla pagina Facebook della tv.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*