«Recuperare la bellezza del progetto divino». Il vescovo Nerbini spiega le encicliche sociali di papa Francesco VIDEO

«Trovo tante persone che si lamentano del tempo che stiamo vivendo, rispondo loro che noi tutti siamo dentro a questa storia. E abbiamo una sfida che coinvolge credenti e non credenti perché è globale». Lo ha detto il vescovo Giovanni Nerbini nel primo dei due incontri in diretta su Tv Prato dedicati al magistero sociale di papa Francesco. Nella sede del circolo Acli Giorgio La Pira, presso la parrocchia di Gesù Divino Lavoratore, il Presule ha presentato e commentato l’enciclica «Laudato si’», dedicata all’ecologia integrale e alla cura della casa comune. Presenti in sala i rappresentanti di Acli e Mcl, organizzatori dell’iniziativa, Cisl, Forum delle famiglie, Caritas, Azione Cattolica e Agesci.

 
Per far capire come ciascuno di noi debba sentirsi chiamato al rispetto dell’ambiente, il Vescovo ha fatto un semplice esempio personale: «Recentemente, camminando sulla battigia a Lido di Camaiore, sono rimasto impressionato da quello che il mare butta fuori: bottiglie, sacchetti e immondizia di ogni genere. Il mare ci restituisce quello di cui lo abbiamo riempito». Ma non si tratta evidentemente di buone pratiche o di un cambio nel proprio stile di vita, monsignor Nerbini ha invitato presenti e telespettatori a «recuperare la contemplazione del progetto divino, della creazione, forse – ha osservato –, non siamo più capaci di contemplarne la bellezza». E poi: «Attenzione a non parlare solo il linguaggio dell’avere, del possedere. C’è anche il linguaggio dello stupore. Siamo custodi, non sfruttatori o devastatori». Ed ecco le responsabilità personali e collettive che ci vengono affidate dal Papa: «L’amore cristiano – ha sottolineato il Vescovo – comporta sempre delle responsabilità. Se io amo prendo in carico una persona e devo ricordarmi che il destino di uno che sta a chilometri di distanza da me è anche nelle mie mani».

 
Il prossimo appuntamento è per  venerdì, 14 maggio, alle 21,20 su Tv Prato (sul canale 74 del digitale terrestre e sulle pagine Facebook della tv e della diocesi) in diretta dal circolo Mcl di Santa Maria a Colonica. Il Vescovo presenterà l’enciclica «Fratelli tutti», enciclica nella quale Francesco propone le vie concretamente percorribili per chi vuole costruire un mondo più giusto e fraterno, a partire dalle proprie relazioni quotidiane. Regole che valgono a tutti i livelli, compreso quello delle istituzioni.

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*