Rifiuti: 1.500 kg scarti tessili sequestrati, tre denunciati FOTO

Circa 1.500 chili di scarti tessili sono stati sequestrati, insieme a un autocarro, dagli agenti della municipale di Prato – delle unità operative investigativa e ambientale – in un’operazione contro l’abbandono dei rifiuti tessili. Denunciate anche tre persone. Gli agenti, secondo quanto spiegato,  si sono insospettiti dopo aver notato girare nella zona del Macrolotto 1 un autocarro il cui conducente era già “noto per precedenti abbandoni di scarti tessili”. L’uomo è stato così seguito fino a via Tourcoing, dove lo stesso, insieme a un’altra persona che viaggiava sull’autocarro, “hanno preso contatti con il titolare di una ditta di confezioni”: i due uomini hanno “quindi iniziato a caricare sul furgone grossi sacchi neri e successivamente sono ripartiti”. Poco dopo sono stati fermati dalla municipale che hanno poi denunciato il conducente, 45 anni, originario del Marocco e residente a Montecatini e il passeggero risultato proprietario del veicolo, un 23enne gambiano anche lui residente in provincia di Pistoia. La denuncia è scattata anche per il titolare  della ditta produttrice degli scarti tessili che sono stati sequestrati come il veicolo.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*