Domani pomeriggio la seduta straordinaria del Consiglio comunale di Prato sulla gestione dell’emergenza Covid: presente anche il governatore Giani

Si terrà domani giovedì 10 giugno alle 14.30 nel Salone Consiliare del Comune di Prato, la seduta straordinaria del Consiglio comunale che tratterà il tema della gestione dell’emergenza Covid-19, dall’inizio della pandemia fino alla fase attuale, dal punto di vista sanitario, non economico.

Parteciperanno il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, la consigliera della Regione Toscana Ilaria Bugetti, l’assessore regionale alla Salute Simone Bezzini, il sindaco Matteo Biffoni, il presidente del Consiglio comunale Gabriele Alberti, il direttore generale Usl Toscana Centro Paolo Marchese Morello, la direttrice dell’ospedale Santo Stefano di Prato Daniela Matarrese, la direttrice della Società della Salute dell’area pratese Lorena Paganelli e il direttore del Dipartimento della Prevenzione Usl Toscana Centro Renzo Berti.

In apertura di Consiglio ci saranno interventi tecnici, a seguire il dibattito politico che si suddividerà negli interventi dei vari Gruppi consiliari e a chiusura quelli del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e del sindaco Matteo Biffoni.

“Come presidente del Consiglio comunale sono molto contento di aver dato seguito a quanto richiesto da tutti i Gruppi consiliari che siedono in Consiglio comunale, sia di maggioranza che minoranza, nel chiedere in forma congiunta un Consiglio straordinario sulla gestione dell’emergenza pandemica sul nostro territorio – ha detto il presidente del Consiglio comunale Gabriele Alberti -. Ringrazio in particolare il presidente della Regione Eugenio Giani e tutti i vertici della Regione e dell’Asl che fin da subito hanno accettato di poter essere presenti e dare questa straordinaria occasione alla nostra comunità di poter discutere, anche da posizioni diverse, le questioni che hanno interessato il nostro territorio in questo periodo di pandemia”.

“Auspico che il dibattito sia rispettoso e costruttivo per la città, per la nostra comunità in virtù del ruolo che ricopriamo come amministratori locali, consapevoli che questo anno e mezzo è stato particolarmente difficile per tutti sia dal punto di vista sanitario che economico” ha concluso il presidente del Consiglio comunale Gabriele Alberti.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*