Il Chiavacci cambia pelle: il padel affiancherà il calcio. Pronto maxi progetto per realizzare cinque nuovi campi da gioco

Cinque nuovi campi da padel al Chiavacci. E’ la proposta che la Zenith Audax, gestore del campo sportivo di via del Purgatorio, ha fatto al Comune per trasformare la struttura in un impianto polivalente. L’investimento assicurato dalla società del presidente Valentini sarebbe di circa 800mila euro e comprende sia la realizzazione della nuova area padel al posto del campo da calcio più vicino all’ex Ippodromo, sia la realizzazione del manto in erba sintetica sul Sussidiario. La convenzione resterebbe invece immutata, con scadenza naturale al 2038. Al termine della concessione, quindi, il Comune non solo si ritroverebbe con un campo in sintetico in più, ma anche con cinque campi da padel comunali, senza avere speso un euro.

Il Comune, per dare il via libera all’operazione, deve trasformare il Chiavacci da campo da calcio a impianto polivalente. Nel frattempo l’assessore Luca Vannucci ha portato la proposta in commissione Sport e Lavori Pubblici per renderla nota ai consiglieri comunali. La Zenith Audax nell’ultimo decennio ha investito circa un milione di euro nel Chiavacci, accollandosi pure la manutenzione straordinaria dell’impianto. Ora, accanto al potenziamento della parte calcistica, vorrebbe dare un nuovo spazio a Prato dedicato a uno sport emergente, sul quale in città c’è più richiesta di spazi rispetto a quella che è la reale offerta di impianti da gioco. E si potrebbe aprire anche uno spazio di collaborazione con la federazione del padel, per incentivare la pratica e la conoscenza di questa disciplina.

“Questo accordo fornisce un quadro di riferimento per il futuro” spiega l’assessore Luca Vannucci. “Tutti coloro che in futuro ci faranno simili proposte, già sapranno che dovranno restituire qualcosa alla comunità in termini di investimenti per la città”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*