Green pass, la provocazione dell’imprenditore: “Assumo solo vaccinati”

“Nella mia azienda dobbiamo assumere 3/4 persone. Prenderò in considerazione solo chi si presenta col green pass”. E’ la provocazione lanciata su Facebook da Lorenzo Guazzini, proprietario di Montezemolo, il brand della moda del Gruppo Sartoriale International. E’ bastato un post, poi cancellato, sul social network per aprire un dibattito su quello che è il tema del momento, quel green pass che il governo vorrebbe rendere obbligatorio per usufruire di alcune attività e servizi.

Nella provocazione lanciata da Guazzini, la cui azienda fornisce le divise ufficiali alla Fiorentina, si va a toccare un argomento futuribile, che potrebbe nelle prossime settimane fare discutere in Italia: come si gestiscono in azienda i dipendenti che non si vogliono vaccinare? E soprattutto: il green pass può diventare una discriminante nell’assunzione di una persona piuttosto che un’altra?

Guazzini avrebbe preferito che il post restasse sotto traccia. Ma le dinamiche dell’on line sono ben note: una volta pubblicato il pensiero dell’imprenditore ha fatto rapidamente il giro del web. I commenti non sono mancati, così come i mi piace. E fra le righe del dibattito si può ben intuire la preoccupazione degli imprenditori e di una fetta di popolazione sulla risalita dei contagi e sulle conseguenze che tutto questo potrebbe avere in autunno per il mondo del lavoro.

Dall’azienda precisano che chiaramente si tratta di una provocazione e che a nessun candidato o dipendente sarà imposto l’obbligo vaccinale.

2 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*