24 Novembre 2021

Studenti del Buzzi vincono il concorso del Movimento per la Vita

La sezione pratese dell'associazione ha ringraziato i giovani partecipanti all'iniziativa di carattere europeo con un aperitivo. Il 3 dicembre le premiazioni a Grosseto


Ringraziarli, ma anche conoscersi e confrontarsi sul lavoro svolto. Con questo spirito il Movimento per la Vita di Prato ha invitato a un aperitivo i nove studenti della IV Q dell’istituto Buzzi partecipanti al concorso europeo che da oltre trent’anni l’associazione nazionale organizza sui temi della vita. Due di loro, Dario Danti e Gabriele Bilancia, si sono aggiudicati il premio a livello nazionale e hanno così vinto un viaggio di formazione che si è tenuto nel mese di agosto.

L’aperitivo, promosso dal Movimento per la Vita di Prato, si è tenuto alla pasticceria Peruzzi in via Pistoiese alla presenza della presidente Benedetta Nuti e del direttivo.

I nove studenti pratesi, sostenuti dai docenti Maria Stella Valentini e Roberto Galassi, hanno partecipato alla 34° edizione del concorso Alessio Solinas che aveva come titolo: «Una società a misura di mamma: un sogno possibile?». Il prossimo 3 dicembre a Grosseto ci sarà la cerimonia di premiazione a livello regionale. Invitandoli all’aperitivo la sezione pratese del Movimento intende così ringraziarli per l’impegno e discutere insieme dei loro elaborati.

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Marco Giraldi
Marco Giraldi
1 anno fa

E’ stato bellissimo aver conosciuto i due giovani studenti dell’Istituto Buzzi che in età fresca hanno vinto il XXXIV concorso indetto dal Movimento per la Vita nazionale che ha questo tema: “Una Società a Misura di Mamma” perchè bisogna ricordare che la donna non deve essere esclusa dalla società perchè ha un ruolo importante nei suoi compiti oltre al fatto che è la protagonista della gravidanza perchè è colei che custodisce la creatura maschio o femmina nel suo grembo per nove mesi per poi farlo nascere. L’incontro si è svolto presso la storica Pasticceria Peruzzi in Via Pistoiese dove abbiamo condiviso il momento dell’aperitivo offerto da noi volontari agli studenti presenti come ai loro docenti e alla fine abbiamo intrapreso un dibattito sul loro elaborato insieme alla Benedetta Nuti che è nuovamente la Presidente del MPV e la nuova Presidente del CAV Giovanna Becherucci così da portarli alla conoscenza del movimento che promuove da sempre la “Cultura della Vita” e del centro che agisce nello specifico tramite Casa Aurora nata nel 1996 per dare un aiuto concreto alle mamme in difficoltà. Su queste tematiche i due ragazzi vincitori ci hanno fatto capire di essere interessati a questa tematica difficile ma richiede una forte e sentita sensibilità per poter un giorno diventare volontari di queste due realtà anche se il popolo per la vita si trova in tante altre realtà di volontariato cattoliche, laiche come chi non è credente ma si impegna a difendere la vita ma il volontario è una cosa diversa e per vedere i frutti seminati ci vuole tanto tempo ma quello che conta è seminare bene. Ricordo la mia vittoria al XXII concorso studenti col seguente tema: “Cara Europa ti scrivo…sogno, realtà e futuro” e fu scelto fra i vincitori con un viaggio premio a Strasburgo al Parlamento Europeo dal 19 al 22 ottobre 2010 dove abbiamo incontrato Carlo Casini e dove abbiamo emesso un’emendamento da presentare ai vari membri del parlamento così che possano riflettere su queste tematiche a prescindere dal colore politico ma la vita va difesa sempre nel nome di Gesù e Maria in quanto protettrice della vita