27 Agosto 2022

Tenta il furto in una azienda tessile e si nasconde nel bagno per sottrarsi al pestaggio dei dipendenti

Un italiano di 48 anni ha cercato di rubare il denaro contenuto nei distributori automatici, è stato arrestato dalla polizia intervenuta sul posto


Ha cercato di nascondersi nel bagno per sottrarsi all’arresto della polizia ma soprattutto dalla rabbia dei titolari dell’azienda nella quale si era introdotto per rubare. Un uomo italiano, un pregiudicato di 48 anni, residente nel Comune di Carmignano, è stato arrestato dagli agenti delle volanti per tentato furto all’interno di ditta tessile a conduzione cinese che si trova in via Toscana, nel Macrolotto.

L’intervento della Polizia è stato richiesto questa mattina alle 6, quando la centrale operativa della Questura è stata avvertita da alcuni cittadini cinesi che avevano sorpreso un intruso all’interno dell’azienda. La presenza del malvivente è stata segnalata grazie al sistema d’allarme collegato all’utenza telefonica di un dipendente. Quest’ultimo si è portato prontamente sul posto insieme ad alcuni connazionali. All’arrivo della polizia il 48enne è stato individuato dalle telecamere di sorveglianza. La sua intenzione era quella di rubare il denaro contenuto nei distributori di bibite, trovati danneggiati e con tentativi di scasso.

Una volta uscito dal bagno usato come nascondiglio, l’uomo è stato sottratto alla rabbia dei cittadini cinesi che avrebbero voluto farsi giustizia da soli. L’arrestato è stato portato in Questura e in attesa del rito per direttissima sarà sottoposto ai domiciliari.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments