31 Ottobre 2022

Giorgio Silli è Sottosegretario agli Esteri, Patrizio La Pietra all’Agricoltura

Le nomine arrivate oggi pomeriggio


Giorgio Silli è Sottosegretario agli Esteri: la nomina per l’ex deputato pratese di Italia al centro ricandidato alle ultime politiche per la lista Noi Moderati (dove non è stato eletto) è arrivata poche ore fa. Giorgio Silli entra ufficialmente nel Governo con la funzione di coadiuvare ed esercitare i compiti delegati dal ministro Antonio Tajani.
Silli, liberal conservatore, inizia a far politica dal consiglio comunale di Prato; è assessore all’Integrazione e alle Politiche comunitarie nella giunta Cenni. Parla 4 lingue (inglese, francese, spagnolo e russo), è laureato con lode in Scienze politiche e ha un Master in Politiche e istituzioni spaziali.
“È una forte emozione rappresentare lo Stato, con un compito così importante. La politica estera è materia fondamentale per il nostro Paese”.

Un altro parlamentare del territorio, il senatore Patrizio La Pietra di Fratelli d’Italia, entra poi nella squadra di Governo di Giorgia Meloni: La Pietra è stato nominato Sottosegretario all’Agricoltura e alla sovranità alimentare insieme a Luigi D’Eramo (Lega). Pistoiese ma con un forte legame con Prato dove ricopre il ruolo di coordinatore di Fratelli d’Italia, dichiara: “Sono onorato di essere stato chiamato a questo dicastero, che presenterà nell’immediato molte e difficili sfide. Come molti settori anche quello dell’Agricoltura è attanagliato dai costi dell’energia e delle materie prime, e quindi sarà questo uno dei primi dossier a cui mettere mano”.

Silli e La Pietra sono due dei tre toscani nella squadra di governo: c’è infatti anche il pisano, ma milanese d’adozione, Alberto Barachini, ex giornalista del gruppo Mediaset ed ex presidente della commissione di Vigilanza Rai. A lui è andata la delega all’Editoria.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments