14 Ottobre 2022

L’avvocato Federico Febbo nuovo presidente dell’Unione delle Camere Penali di Prato

Gli obiettivi del nuovo consiglio direttivo che resterà in carica per i prossimi 3 anni


L’Unione delle Camere penali di Prato ha rinnovato il proprio consiglio direttivo. Il nuovo presidente è l’avvocato Federico Febbo, che succede a Gabriele Terranova e resterà in carica per i prossimi 3 anni. Nel direttivo entrano gli avvocati Diletta Nerini ed Enrico Guarducci, che affiancano i consiglieri confermati Elena Augustin, Melissa Stefanacci, Samuel Stampigli, Enrico Martini e Stefano Belli.

“Il primo sguardo è rivolto alle criticità connesse al funzionamento della nostra Giustizia locale, che gravano anzitutto sui cittadini, per cui è nostro intendimento intervenire su pochi ma concreti temi, cercando il contributo di tutti gli iscritti – ha detto nel tratteggiare i punti salienti del suo programma il nuovo presidente delle Camere Penali Federico Febbo, che ha segnalato i problemi maggiori: “la criticità nella procedura di liquidazione dei gratuiti patrocini, divenuta endemica; l’inefficienza di alcune cancellerie penali; l’assenza di protocolli attuati in udienza; le difficoltà nell’accesso ai colloqui in carcere e, più in generale, agli uffici della Casa circondariale”.
Tra gli altri fronti su cui lavorerà il nuovo consiglio direttivo, l’avvocato Febbo ha citato quello della formazione continua, con la proposta di ampliare il numero dei consiglieri della Scuola territoriale, l’allargamento della partecipazione degli iscritti agli eventi, congressi e open day organizzati dall’Unione delle Camere Penali e il potenziamento dei canali di comunicazione, compresi i social media con la proposta di aprire una pagina Instagram.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments