15 Ottobre 2022

Un quindicenne a lavoro in una confezione: denunciati i titolari e il padre del ragazzino

Due le confezioni nel mirino dei controlli di Carabinieri: nella prima era stato impiegato un minore, nella seconda operai clandestini


Due titolari di una confezione di abbigliamento a Vaiano sono stati denunciati per aver impiegato un minore di 15 anni. Denunciato anche il padre del ragazzino, per aver consentito che il minore fosse avviato al lavoro. La violazione è stata accertata nell’ambito dei controlli congiunti dei Carabinieri di Prato e del nucleo Ispettorato del lavoro effettuati tra il 13 e il 14 ottobre per il contrasto del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina. Una quarta denuncia è scattata nei confronti di un altro titolare di una confezione a Montemurlo, che aveva occupato tre operai privi del permesso di soggiorno e altre sette risultati poi irregolari dal punto di vista contrattuale. Tutti e quattro i denunciati sono cittadini originari del Bangladesh tra i 35 e i 40 anni. Complessivamente sono state elevate ammende pari a duemila euro e sanzioni amministrative pari a 85mila euro. Le due aziende sono state sospese.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments