30 Novembre 2022

L’esperienza di TIPO protagonista a Ivrea della prima Conferenza internazionale sul turismo industriale

L'assessore Gabriele Bosi presenterà il progetto nel panel dedicato ai patrimoni culturali e industriali delle città


TIPO – Turismo Industriale Prato sarà tra le esperienze di successo protagoniste della prima Conferenza internazionale sul Turismo Industriale in programma venerdì 2 dicembre a Ivrea, città Unesco per il patrimonio industriale del XX secolo.
Il progetto pratese sarà presentato dall’assessore comunale al turismo Gabriele Bosi nella sessione dedicata ai patrimoni culturali e industriali delle città, insieme ad altri due luoghi del tessile come Biella (lana) e Crespi d’Adda (cotone) e Ivrea stessa (con tutto il patrimonio olivettiano), seguite poi dai casi internazionali, tra cui Leeds.
L’incontro, il primo a livello nazionale dedicato al tema, è promosso da Confindustria Turismo e vede tra gli ospiti il Ministro del Turismo Daniela Santanché.

“Sono molto contento di questo invito, di cui ringrazio Confindustria Turismo e tutti gli organizzatori – afferma Bosi -. In particolare, siamo soddisfatti dell’interesse che il nostro progetto TIPO sta riscontrando da più parti, anche a livello europeo come nel caso dell’associazione Erih (“European route of industrial heritage”), che mi ha chiesto di intervenire durante la propria assemblea generale che si è tenuta questo ottobre in Lussemburgo. Queste sono occasioni molto importanti per confrontarci con altre realtà, per raccontare il nostro progetto innovativo di turismo industriale, ma anche e soprattutto per comunicare e promuovere in modo positivo la nostra città, che sempre di più sta riscoprendo la propria vocazione turistica e che grazie al turismo industriale può aspirare a uno specifico ruolo di riferimento a livello regionale, nazionale ed europeo”.

TIPO propone ai visitatori un’esperienza unica di visita nelle fabbriche, tra storia e contemporaneità, nel cuore delle manifatture pratesi, punto di riferimento in ambito internazionale per la qualità dei tessuti realizzati, con lavorazioni di alto livello pensate per le grandi maison della moda di tutto il mondo. Prato, polo fortemente innovativo, ha da tempo introdotto una filosofia green nelle proprie produzioni, a partire dal recupero delle materie prime. Sono 2.500 le imprese tessili in attività, con il 16% (18.660 unità lavoro) degli addetti del comparto italiano.
TIPO è promosso da Comune di Prato, Fondazione Museo del Tessuto, Fondazione CDSE Centro di Documentazione Storico Etnografica; in collaborazione con i Comuni di Cantagallo, Carmignano, Poggio a Caiano, Montemurlo, Vaiano, Vernio, e con Centro per l’arte contemporanea “Luigi Pecci”, ACTE (Associazione Comunità Tessili Europee), Visit Tuscany, Prato Turismo. Partner organizzativo: Capviaggi.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments