5 Novembre 2022

Montemurlo, distrutta dai vandali la corona d’alloro deposta per la festa delle Forze armate

Il sindaco Simone Calamai:« Indignazione e sdegno per un gesto molto grave: bisogna lavorare sulla memoria e sul rispetto»


Sono stati i carabinieri della Tenenza dei carabinieri di Montemurlo questa notte, 5 novembre, intorno alle 1.20 ad accorgersi che la corona d’alloro con il tricolore, deposta ieri dal sindaco Simone Calamai al monumento ai caduti di tutte le guerre di piazza della Libertà, in occasione del 4 novembre, festa dell’Unità italiana e delle Forze armate, era stata fatta a pezzi e abbandonata a poca distanza.

Un gesto gravissimo che il sindaco Simone Calamai ha subito condannato con forza: «Provo sdegno, indignazione e dolore per quanto avvenuto, proprio l’indomani della giornata in ricordo dei soldati morti per la nostra libertà e per la nostra Patria, di tutte le vittime innocenti delle guerre e delle Forze armate. Non so darmi una spiegazione per questa azione incivile e sconsiderata. Credo che questo gesto ci debba far percorrere con ancora più forza e convinzione la strada dell’educazione alla memoria e al rispetto dei valori su cui si fonda la nostra Repubblica».

Le indagini, a cura dei carabinieri della Tenenza di Montemurlo, sono in corso. È intervenuta anche la Digos per quanto di suo interesse, mentre la polizia municipale di Montemurlo ha messo a disposizione i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona . «Mi auguro che si possa risalire quanto prima ai responsabili di questo gesto che fa male a tutta la nostra comunità», conclude il sindaco Calamai. Tra le ipotesi di reato, oltre al danneggiamento, ci potrebbe essere anche il vilipendio al tricolore.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments