14 Dicembre 2022

Consegnati 4 alloggi popolari a famiglie inserite nella nuova graduatoria

La graduatoria ha ammesso 1250 domande: sono previsti 132 alloggi in consegna nei prossimi 4 anni


Si è svolta lunedì 12 dicembre, la prima consegna di 4 appartamenti di Edilizia residenziale Pubblica (ERP) a famiglie inserite nella nuova graduatoria per l’accesso agli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica. La graduatoria accoglie 1250 persone e sono previsti 132 alloggi in consegna nei prossimi 4 anni, più altri alloggi provenienti da quelli recuperati (detti alloggi di resulta) da decadenze, sfratti, famiglie uscite e per i quali EPP, Edilizia Pubblica Pratese, sta reperendo i finanziamenti per la ristrutturazione da bandi nazionali, regionali ed anche dai Comuni pratesi.
Già nel 2020 il Comune di Prato ha messo a disposizione 150 mila euro per la ristrutturazione degli alloggi di resulta, e quest’anno saranno ulteriormente messi a disposizione per tali interventi 130 mila euro.

La graduatoria avrà durata 4 anni, e fin d’ora ha visto la presenza di molte famiglie già accolte in alloggi di emergenza alloggiativa, che troveranno nell’alloggio ERP una dimora più stabile. La consegna è avvenuta nell’ufficio ERP dei Servizi Sociali del Comune di Prato. Al momento i primi in graduatoria erano cittadini residenti a Prato, e perciò collocati in edifici nel Comune medesimo, talvolta nello stesso quartiere dove già abitavano. Presto saranno effettuate anche assegnazione presso gli altri Comuni.
Il vicesindaco e assessore ai servizi Sociali Simone Faggi ha consegnato direttamente gli alloggi, con la firma del documento di assegnazione del dirigente avvenuta contestualmente.
La stretta di mano ha suggellato il patto: “Queste case – ha affermato il vice sindaco – sono un bene di tutti e sono un punto di partenza, assegnati in via provvisoria e non definitiva, costituiscono un bene prezioso per la famiglia assegnataria ma appartengono a tutti i cittadini, perciò è necessario averne massima cura e garantire il pagamento dei canoni previsti e delle spese condominiali e delle utenze”.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments