11 Dicembre 2022

Furbetti del reddito di cittadinanza, Milone: “Necessario fare accertamenti in fase di presentazione della domanda di richiesta”

Secondo il responsabile del dipartimento sicurezza e immigrazione di Forza Italia doveva essere creato un gruppo interforze dedicato all'attività di controllo preventivo


“Come sempre gli accertamenti vengono fatti dopo e mai prima. Mesi fa avevo chiesto che questi controlli venissero fatti in anticipo”. A dirlo è Aldo Milone, responsabile del dipartimento sicurezza e immigrazione di Forza Italia, intervenuto a seguito della notizia della scoperta – e denuncia – di 19 furbetti del reddito di cittadinanza.  “Bisognava creare un gruppo interforze che si occupava solamente di quest’attività. Sicuramente avrebbe richiesto un po’ di tempo in più prima di concedere il Reddito di Cittadinanza, però in compenso avrebbe evitato l’appropriazione indebita da parte di tanti soggetti di migliaia di euro” scrive Milone in una nota, aggiungendo che “Invece, pur di concederlo in fretta, anche e soprattutto a scopo elettorale, abbiamo permesso tutto ciò e adesso siamo costretti a rincorrere e a non avere indietro neanche un centesimo di euro. Purtroppo questo è un vizio italico quello di agire dopo e mai prima. Un po’ come è successo al sottoscritto nella lotta all’illegalità economica cinese in Prato”. Milone aggiunge infine che “Ci sarebbero da fare controlli per gli assegni familiari che vengono percepiti da alcune etnie che invece di fare risiedere i figli sul nostro territorio, lo sono solo anagraficamente,  in realtà vivono nei Paesi d’origine e non in Italia, come lo richiede la legge. Anche in questo caso è stato fatto un controllo serio per accertare la presenza dei bambini sul nostro territorio?”

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments