Videonews

Gambero killer avvistato nel torrente Bagnolo, è una tra le specie più invasive e pericolose

20 Settembre 2021
Il gambero rosso della Louisiana, noto anche col nome di «gambero killer» è stato avvistato anche a Prato. Da tempo si parlava della sua presenza nella piana e ieri, domenica 19 settembre, è stato trovato un esemplare nel torrente Bagnolo nel Comune di Montemurlo, nella zona detta Ambalagi.   Questo tipo di crostaceo (Procambarus Clarkii) è diffuso in molte zone della Toscana, in particolare nel lago di Massaciuccoli e nel padule di Fucecchio. Dove si insedia non soltanto danneggia gli ecosistemi ma è anche pericoloso per gli argini dei corsi d'acqua che rischiano di indebolirsi a causa delle profonde tane scavate nel terreno che possono arrivare fino a un metro e mezzo di profondità. Può arrivare ad una lunghezza di 20 centimetri ed è in grado di colonizzare l'ambiente acquatico dove si trova mettendo così a rischio le specie della zona. In particolare si nutre di uova di pesce. Il gambero killer presenta anche rischi per la salute perché può accumulare nei propri tessuti metalli pesanti.   Il video ci è stato inviato da un nostro telespettatore tramite il servizio #PratoMobile attraverso il quale è possibile inviare testi, foto e video direttamente alla nostra redazione.