Videonews

Il soldato pratese Giuseppe Nannicini riceve degna sepoltura dopo 104 anni

27 Aprile 2022
Dopo 104 anni il pratese Giuseppe Nannicini ha ricevuto una degna sepoltura nel comune di Mussolente, in veneto. Il concittadino era un soldato, chiamato a combattere nella prima guerra mondiale, dove ha trovato la morte. I suoi resti erano andati perduti, fino a quando il comune nella provincia di Vicenza ha proceduto ad una riorganizzazione dei propri spazi, trovando una misteriosa cassetta mortuaria, che, grazie anche alle ricerche di uno storico locale, si è scoperto contenere i resti di Nannicini. A raccontare l'incredibile storia, l'assessore del comune di Prato Gabriele Bosi, che ha partecipato alla cerimonia di sepoltura nel comune di Mussolente.