Videonews

Acquisti col bancomat rubato ad una paziente deceduta al Santo Stefano: la testimonianza dei genitori della vittima

22 Giugno 2022
"Lo abbiamo fatto per rendere giustizia alla memoria di nostra figlia". Così i genitori di Antonella, deceduta nei giorni scorsi a 54 anni all'ospedale di Prato hanno commentato l'amara vicenda che ha coinvolto la donna anche dopo il decesso. I genitori, già provati dal dolore per aver perso una figlia, si sono visti costretti a fare denuncia perché dagli effetti personali restituiti dall'ospedale dopo il decesso mancava il bancomat. Da una successiva verifica si sono accorti di alcuni movimenti di denaro sospetti effettuati dal conto della donna. Le indagini dei carabinieri hanno poi svelato che a rubare il bancomat e a fare vari acquisti per oltre 300 euro sarebbe stata una oss in servizio al Santo Stefano. Carlo Paolo e la signora Graziella ora sono pronti a dare un altro grande segnale di dignità e civiltà, dando in beneficenza la cifra rubata dal conto della figlia e che verrà loro restituita. Resta ovviamente l'amarezza per il fatto che la vicenda sia accaduta in un luogo particolare come l'ospedale, a danno di una persona inerme.