Videonews

Raccolta funghi: i consigli del micologo per evitare intossicazioni

19 Ottobre 2021
Autunno tempo di funghi, veri e propri tesori dei boschi da valorizzare in cucina, ma anche alimenti insidiosi, soprattutto per chi non è un raccoglitore esperto. La raccomandazione è di raccogliere solo quelli riconosciuti come sicuramente commestibili e, davanti a esemplari poco noti, rivolgersi allo sportello micologico dell'Asl, attivo presso il dipartimento della Prevenzione di via Lavarone su appuntamento chiamando lo 0574 805545. I funghi devono essere presentati al tecnico per il controllo in contenitori rigidi e areati come i cestini; devono essere interi, quindi non recisi o tagliati, e comprensivi di bulbo; non lavati. Viscardo Parretti, tecnico micologo dell'Asl, dà alcuni consigli per riconoscere le specie commestibili da quelle velenose ed evitare avventure spiacevoli o anche molto spiacevoli (l'Amanita Phalloides, molto diffusa anche nei nostri boschi, è mortale).