Nuovo varco elettronico davanti alla Questura: multerà i “furbetti” della coda in rotatoria FOTO

Un nuovo varco elettronico è stato installato in città, questa volta non a presidio della ztl, ma della corsia preferenziale che dalla Declassata immette in via Migliore di Cino, la strada in cui ha sede la Questura di Prato e nella quale possono transitare solo i veicoli autorizzati: forze dell’ordine e mezzi pubblici. Nonostante questo, diversi automobilisti la utilizzano come scorciatoia per evitare le code che si formano spesso sulla rampa di immissione nella rotatoria con viale della Repubblica. A chiedere l’istituzione del varco elettronico è stato il questore Alessio Cesareo, che ha fatto presente al comandante della polizia municipale Andrea Pasquinelli la pericolosità di queste manovre, effettuate spesso ad alta velocità, per i pedoni che attraversano via Migliore di Cino per recarsi in Questura.
Valutata la richiesta, il Comune l’ha esaudita collocando il varco elettronico dotato di riconoscimento delle targhe: l’apparecchio è adesso nella fase di messa a punto e dunque non ancora attivo. Un piccolo display, con una dicitura del tipo “varco attivo” o “corsia preferenziale” segnalerà l’entrata in funzione. La polizia municipale sta provvedendo ad aggiornare il database delle targhe autorizzate a transitare nella strada, fra cui i mezzi di soccorso. Una volta completata questa operazione, tutti gli altri veicoli che passeranno dalla corsia preferenziale, saranno immortalati dalla telecamera e gli automobilisti riceveranno a casa una multa di 82 euro. Il varco elettronico dovrebbe essere attivato già entro fine marzo.

5 Commenti

  1. Mah! Invece di togliere definitivamente il divieto, in modo da aumentare l’accesso alla rotatoria, pensano ai pedoni che devono andare in questura e a fare 82€ di multa a chi prova a snellire il traffico, disubbidendo ad un divieto assurdo. Da me Da me non avrete un centesimo perché io di lì non passo mai, arrivando dal Viale della Repubblica… Ma… Vergognatevi! Proprio per le grandi code che ci sono, come si può parlare di “pericolosità per l’alta velocità in queste manovre”? Spesso c’è la fila anche nella strada vietata!

  2. “ci vorrebbe anche dall’altra parte”
    Questo può esser vero… Perché molti arrivano direttamente dal Viale Ferraris, per cui continueranno a passarci senza prendere la multa. 🙂

  3. certo che si ,che poi questo varco aiuta molto le casse del comune ;dovrebbero metterlo anche sul ponte dell’autostrada per evitare che i TIR, amici di questa giunta non ci passino, sopra (come da cartelli di divieto di transito)

  4. È chiaro che qualcuno passa di là quando c è fila ….sennò si rischia di chiudere il distributore di benzina ….poi se volete fare cassa è un altro discorso.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*