Montemurlo, via i lavori per la viabilità di servizio al nuovo parco cittadino: è il terzo cantiere del progetto PIU FOTO

Continuano i lavori del nuovo centro cittadino di Montemurlo: questa mattina sono iniziati gli interventi sulla viabilità, che sono preliminari all’inizio del cantiere all’interno dell’ex campo sportivo, il grande giardino da 24 mila metri quadrati che dopo oltre dieci anni di chiusura sarà restituito ai montemurlesi come luogo di socialità, svago e divertimento. Il lavoro fa parte del progetto di rigenerazione urbana PIU M + M Montemurlo PIU Montale, finanziato dalla Regione Toscana attraverso i fondi europei con 4 milioni di euro. Un progetto che sta cambiando il volto del centro di Montemurlo dopo oltre un trentennio d’attesa.

Quello della viabilità è il terzo cantiere che prende il via dopo i lavori su piazza della Libertà e le demolizioni degli edifici presenti nell’ex campo sportivo. Si tratta di opere ingenti anche dal punto di vista economico, poiché gli interventi sulla viabilità hanno un valore complessivo di 745 mila euro. Ad aggiudicarsi la gara è stata la ditta Berti Sisto & C. Lavori stradali S.p.a. con una offerta di 537.070 euro pari ad un ribasso del 19,17%.
Oggi sono iniziati i primi sbancamenti sulle aree perimetrali dell’ex campo sportivo che consentiranno di realizzare nuovi parcheggi “a tasca” sulla via Pascoli e su via Carducci per complessivi 150 nuovi posti auto. L’idea, infatti, è quella di rendere il nuovo parco urbano pienamente fruibile per eventi e manifestazioni varie che animeranno l’area durante l’anno.

In questa prima fase i lavori si svolgeranno nell’area interna all’ex campo sportivo, in modo tale da non influire sul traffico esistente che non subirà variazioni. Una volta realizzate le due aree a parcheggio, i lavori si sposteranno sulla viabilità adiacente, consentendo però il transito dall’interno dei nuovi parcheggi, in modo da non creare disagi per la cittadinanza.

Tra una decina di giorni saranno tolte anche le quattro torri faro adesso presenti nell’ex campo sportivo e saranno poi sostituiti con lampioni a led come quelli presenti nel giardino Rita Levi-Montalcini. Subito dopo partiranno i lavori di realizzazione di tre rotonde agli angoli dell’isolato dell’ex-campo sportivo, che saranno identiche per forma e materiali a quella già presente tra via Montalese e via Rosselli di fronte al municipio ed avere così un’omogeneità d’immagine. La realizzazione delle rotatorie ai tre angoli del parco è indispensabile per poter procedere nel 2020 con la chiusura del tratto di via Montalese di fronte al palazzo comunale, in modo da creare un unico spazio in continuità tra piazza della Libertà e l’ex campo sportivo tutto da vivere in sicurezza.

A quel punto partiranno contestualmente anche le realizzazioni interne al parco: il viale di collegamento tra via Carducci e il municipio, l’ area giochi e i play ground dove praticare vari sport. Infine, piazza Donatori del Sangue verrà rimodulata regolarizzandone la forma.

In questa prima fase del progetto Piu non è prevista la realizzazione di alcuna area commerciale ma solo del grande parco urbano. In seguito i cittadini attraverso un percorso partecipativo saranno coinvolti per decidere le possibili modalità di realizzazione di questo spazio con funzioni commerciali e ricreative e le sue eventuali dimensioni. Infine i lavori proseguiranno nel periodo estivo con la demolizione di tutta la recinzione dell’area scolastica e l’adeguamento dimensionale di via Fratelli Rosselli. Per ultima sarà installata tutta la nuova illuminazione a led (sostegni e apparecchi illuminanti) in contemporanea con la realizzazione della segnaletica stradale.

Nel video l’intervista al vicesindaco Simone Calamai.

 

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*