Una “filiera della solidarietà” per le aziende che assumono disabili: la proposta di Marco Biagioni (Pd)

Promuovere la nascita di una Filiera della Solidarietà a Prato grazie alla quale le aziende che assumono persone con disabilità o malattia mentale oltre il numero previsto dalla legge siano premiate e coinvolte in un circuito virtuoso di diffusione di buone pratiche: è questa la proposta di Marco Biagioni, candidato in consiglio comunale nella lista del PD e Segretario dei Giovani Democratici Prato. “A Prato esistono tante attività e piccoli esercenti che fanno dell’inclusione uno dei loro obiettivi, e altrettante che vorrebbero impegnarsi ma che non hanno gli strumenti o le giuste informazioni per farlo: ecco perché vanno premiate pubblicamente le prime e guidate le seconde. L’inclusività deve diventare un requisito competitivo” conclude Biagioni. L’accesso al mondo del lavoro di persone con disabilità è regolato in Italia dalla legge 68/1999, ma dal 1 Gennaio 2018 è scattato l’obbligo di assumere una quota di persone disabili anche per le aziende con 15-35 dipendenti, anche se non ci sono nuove assunzioni, con 60 giorni per regolarizzare il nuovo lavoratore, pena una multa di 153,20 euro per ogni giorno non lavorato dal disabile che doveva essere assunto

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*