Ancora multe per l’abbandono di rifiuti all’esterno dell’isola ecologica di Piazza Mercatale: lasciati anche scarti tessili

Continuano i controlli della Polizia Municipale sull’isola ecologica di Piazza Mercatale.
Grazie alle telecamere di videosorveglianza ed al personale in borghese, sia della polizia Municipale che degli  ispettori ambientali di Alia, nei giorni scorsi i controlli hanno permesso di elevare altre sanzioni per il conferimento scorretto  di rifiuti domestici all’esterno degli appositi contenitori.
Il regolamento comunale prevede infatti l’obbligo di conferire rifiuti solo all’interno dei contenitori e non al di fuori e sanziona l’abbandono di rifiuti domestici all’esterno dell’isola ecologica con multe da  166,66 euro.
Non si tratta di semplice disattenzione, dal momento che gli agenti dell’ufficio ambiente della polizia municipale hanno individuato e sanzionato il comportamento particolarmente scorretto di conferitori “seriali” che in maniera sistematica ed incivile abbandonavano rifiuti, danneggiando il decoro e l’igiene della piazza con questo tipo di comportamento.
Le verifiche hanno portato ad individuare anche un uomo cinese che smaltiva nel nell’isola ecologica (destinata ai soli rifiuti urbani), i rifiuti provenienti dall’azienda del proprio coniuge, una ditta di confezioni. L’accertamento più approfondito presso la sede della ditta, poi, ha fatto emergere ulteriori violazioni per la tenuta scorretta dell’obbligatorio registro di carico/scarico dei rifiuti, che ha portato al sequestro di 24 macchinari, oltre alle sanzioni elevate nei confronti di entrambi i soggetti.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*