I Vescovi della Toscana augurano al presidente Giani e ai consiglieri eletti un lavoro proficuo e attento alle necessità della popolazione

Nella loro ultima riunione i Vescovi della Toscana hanno rivolto al nuovo presidente della Regione Eugenio Giani e a tutti gli eletti nel nuovo Consiglio regionale «l’augurio di un lavoro proficuo e attento alle tante necessità della popolazione che abita nelle nostre città e nei nostri paesi, rinnovando la disponibilità delle Chiese toscane alla collaborazione con le istituzioni in vista del bene comune, nel rispetto degli ambiti specifici». Ai nuovi eletti, i Vescovi affidano le riflessioni su alcune priorità sociali, economiche, educative e culturali proposte nel comunicato diffuso lo scorso 20 luglio.

La Conferenza Episcopale Toscana si è riunita lunedì 28 settembre all’eremo di Lecceto, a Malmantile (Firenze). La riunione avrebbe dovuto svolgersi in Valdinievole, in occasione del V centenario di istituzione della Diocesi di Pescia, ma è stata spostata dopo la notizia che il vescovo Roberto Filippini è risultato positivo al tampone per il Covid-19. A lui, così come a tutte le persone colpite in questi giorni dal contagio, i vescovi hanno espresso vicinanza, con l’auspicio che possano superare al più presto e senza conseguenze questa situazione.

È stata rinnovata per il prossimo quinquennio la Presidenza della Conferenza Episcopale Toscana, con la conferma del cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, presidente; di mons. Giovanni Paolo Benotto, arcivescovo di Pisa, vicepresidente e mons. Fausto Tardelli, vescovo di Pistoia, segretario.

Qui il comunicato integrale

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*