I 700 anni del Palazzo comunale raccontati in un volume

Testi e foto che raccontano la storia di un edificio simbolo della
città: il palazzo comunale. Sono quelli raccolti nel volume realizzato
da Claudio Cerretelli con il contributo della presidenza del consiglio
comunale, della Regione Toscana, della Fondazione CariPrato e di Nikon
per la parte fotografica. Il libro si basa sulla tesi di laurea di
Cerretelli in architettura: Il Palazzo comunale di Prato, frutto di
quattro anni di studi, discussa 25 anni fa alla Facoltà di Architettura
dell’’Ateneo fiorentino. Il lavoro di documentazione è stato lungo e faticoso, soprattutto perché il Palazzo vanta oltre 700 anni di storia. Dal 1287 a i giorni nostri infatti tra le sue mura si sono avvicendati
Gonfalonieri, Priori, Podestà, sindaci e consiglieri. In sette secoli di vita sono state molteplici le trasformazioni: intorno ai suoi spazi hanno ruotato cancelleria e macelli, archivi e taverne, un ricco teatro, un fondo acquistato da Francesco Datini e addirittura un postribolo, una galleria, le poste e una cappella. Il presidente del consiglio comunale Maurizio Bettazzi ha annunciato che all’’inizio del 2011 sarà pubblicata anche un’’appendice al volume dedicata alla
quadreria comunale. In vista del Natale l’’Amministrazione comunale sta progettando di mettere in vendita il libro – edito da Anci ComuniCare – attraverso il circuito T-Serve. I cittadini potranno prenotare la pubblicazione presso i tabaccai del sistema T-Serve e poi andarlo a ritirare all’’Urp di piazza del Comune.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*