Dalla Camera di Commercio
oltre 2 milioni di euro per le imprese del distretto

La Camera di Commercio conferma il proprio sostegno alle imprese del distretto. Anche per il 2011 l’ente camerale ha previsto uno stanziamento di 2 milioni e 300 mila euro per finanziare interventi per il territorio. Fin dal primo gennaio prossimo si potrà iniziare a presentare domanda per i contributi destinati alle imprese che riguardano: l’introduzione di sistemi di certificazione aziendale, iniziative di formazione del personale, l’aggregazione di impresa e la partecipazione a mostre e fiere in Italia e all’estero.
Non solo, la Camera di Commercio continuerà a sostenere la nascita di imprese innovative attraverso il Fondo sviluppo nuove imprese, lanciato un paio di anni fa, che prevede l’ingresso dell’ente camerale come socio di minoranza nelle nuove aziende per accompagnarle nella fase di sturt-up. A breve verranno costituite due nuove imprese innovative nel campo energetico, con un impegno finanziario complessivo da parte della Camera di Commercio di 800 mila euro.
“Serve coesione sui progetti concreti da parte di tutti gli attori in gioco, un gesto di responsabilità per portare a termine iniziative di interesse del territorio che possano permettere alle imprese di agganciare la ripresa” ha affermato il presidente della Camera di Commercio, Carlo Longo.
Per la Camera di Commercio di Prato il 2011 sarà anche l’anno del decollo dei lavori della nuova sede, che dovrebbe essere pronta entro la prima parte del 2012.

FONDO SVILUPPO NUOVE IMPRESE L’idea di sostenere la nascita di imprese innovative diventando soci dell’impresa è stata lanciata un paio di anni fa (con il nome di fondo rotativo). Al termine di un attento percorso di scouting  idee imprenditoriali che stavano prendendo forma sul territorio, la Camera di Commercio è adesso pronta a impegnarsi direttamente nella costituzione di due nuove imprese dal contenuto fortemente innovativo in campo ambientale. Dopo la presentazione iniziale dell’idea, gli aspiranti imprenditori hanno lavorato per rendere il proprio progetto economicamente sostenibile, assistiti da alcuni esperti che hanno valutato con loro l’idea e le potenzialità di crescita. Terminata questa fase di approfondimento, nei primi mesi dell’anno si potrà passare alla costituzione delle nuove imprese, che avranno la Camera di Commercio di Prato come partner. Si tratta di una delle prime operazioni di questo tipo che vengono portate a termine a livello nazionale.

INTERNAZIONALIZZAZIONE Sono 82 le imprese coinvolte nelle missioni del 2010, che hanno raggiunto Tokyo, Montreal, Mosca, Bucarest. Un impegno premiato anche dal Ministero dello Sviluppo Economico che ha selezionato il progetto “Rethinking the product” come candidato a rappresentare l’Italia agli European Enterprise Awards, il premio europeo che ogni anno valorizza i migliori progetti per le imprese elaborati all’interno dei Paesi membri. Forti anche di questa conferma, la Camera di Commercio di Prato continuerà nel 2011 il proprio impegno sul versante dell’internazionalizzazione, coinvolgendo anche nuovi partner in iniziative sempre più ambiziose.

CONTRIBUTI ALLE IMPRESE I bandi del 2010 sono andati esauriti, grazie ad una comunicazione più mirata e alla semplificazione della modulistica.
Per il 2011 si potrà iniziare a presentare domanda fin dal 1 gennaio per:
· introduzione di sistemi di certificazione aziendale, compreso il marchio Cardato Regenerated Co2 neutral;
· iniziative formative a favore del proprio personale;
· aggregazione di impresa per iniziative promozionali sui mercati esteri;
· partecipazione a mostra e fiere in italia e all’estero;
· ITMA, Barcellona 22 –29 settembre, la fiera mondiale del macchinario tessile che è itinerante e si svolge ogni 4 anni

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*