Frana alla Galleria della Madonna della Tosse. Sopralluogo di Anas e Provincia

La neve e il ghiaccio prima e la pioggia – tanta – dei giorni scorsi poi. Sono questi i responsabili della frana che ieri ha portato alla chiusura della galleria della Madonna della tosse lungo la strada regionale 325. Nel tratto in uscita dalla galleria in direzione Vaiano, si è staccato un costone di roccia e terra con un fronte di circa 20 metri, che incombeva sulla strada. La chiusura, decisa intorno alle 10 per precauzione, è andata avanti fino a mezzogiorno e mezzo, senza tuttavia incidere sul traffico, deviato sulla viabilità alternativa, la stessa che veniva usata prima dell’apertura della galleria. Si tratta di una frana comunque già presente da  mesi, che è tornata a muoversi ieri. Proprio per contenere il fronte franoso erano state posizionate le reti di protezione, che hanno fatto il loro dovere contenendo i detriti.  E proprio per verificare la situazione generale l’assessore provinciale alle Infrastrutture Ivano Menchetti, i tecnici Anas e quelli della Provincia stamattina hanno effettuato un sopralluogo alla galleria della Madonna della Tosse e allo smottamento sulla Provinciale 2 Del Carigiola. “L’assessore ha dichiarato che la situazione sulle strade della Val di Bisenzio non desta preoccupazione.– Per quanto riguarda la frana all’altezza della galleria l’Anas ha già predisposto alcune opere prudenziali per i prossimi giorni. Anche il tratto della strada Del Carigiola è già stato messo in sicurezza e verrà ripristinato all’inizio del 2011”. La verifica al costone sovrastante la galleria ha confermato che il movimento dei giorni scorsi si è verificato su uno smottamento già esistente. Nonostante le reti abbiano contenuto tutto il materiale che si è distaccato salvaguardando la strada, Anas ha già ordinato alla ditta a cui in questo momento sono affidati i lavori sulla regionale una serie di piccole opere, in attesa che il tempo migliori e si possa iniziare il lavoro di sistemazione complessiva del costone. Nel frattempo sarà fatta una verifica accurata anche sulle canalizzazioni dei terreni sovrastanti, appartenenti a privati. Sulla Provinciale 2 Del Carigiola invece il cedimento del terreno ha provocato la caduta di una pianta di grosse dimensioni, il cui ribaltamento ha causato lo smottamento di un ciglio della strada per circa 4-5 metri. La strada è stata messa in sicurezza e nei prossimi giorni si provvederà al ripristino. Sempre questa mattina la Provincia ha inoltre programmato una serie di piccoli interventi di manutenzione in vari punti, soprattutto della SR 325, che partiranno all’inizio del nuovo anno.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*