Entro un anno il centro di Iolo cambierà volto

Ripartiranno tra 15 giorni i lavori al cantiere di Iolo Garduna previsti dal progetto di riqualificazione della parte più antica della frazione per realizzare 20 alloggi riservati alle Forze dell’Ordine, un parcheggio da 30 posti e il rifacimento di piazza Verzoni. Dopo anni di attese e di lavori avviati e mai finiti, nella prossima riunione di giunta approderà la delibera proposta dall’assessore alle Opere pubbliche Roberto Caverni per traghettare i lavori verso la fine: l’assessore Caverni e il suo staff in pratica hanno rifatto i conti e grazie ad una migliore ripartizione delle risorse disponibili e ad una serie di economie operate nel progetto complessivo, dall’acquisizione delle aree al taglio dei costi per gli incarichi tecnici, dalle pieghe del computo delle spese è stato possibile recuperare dei fondi rimodulando e coprendo l’ammontare dei lavori: 220mila euro per il completamento della ristrutturazione delle case a schiera di via Verzoni, 344.143 per il parcheggio e 455mila per la riqualificazione della piazza: «Sarà possibile portare a termine di lavori senza aggravi di spesa ed ulteriori finanziamenti – spiega l’assessore Caverni – Siamo ovviamente soddisfatti del risultato, un obiettivo reso possibile ancora una volta grazie all’impegno profuso per una migliore e più funzionale organizzazione della macchina comunale, che ha dato i suoi frutti». Lo stop era dovuto essenzialmente alla poca rispondenza tra il progetto e la realtà dei luoghi, per cui si è dovuto procedere ad un progetto di variante che tenesse conto dell’effettiva situazione del manufatto, alquanto degradata, con il conseguente aumento dei costi. Tante le modifiche apportate al progetto originario per la necessità di consolidare e mettere in sicurezza gli edifici.
Le opere adesso proseguiranno in tre fasi distinte: entro la fine dell’anno saranno terminate le case a schiera, mentre nei primi tre mesi dell’anno prossimo sarà finito il parcheggio e per l’estate 2012 anche la nuova piazza Verzoni. Insomma entro un anno il centro di Iolo avrà un volto rinnovato.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*