Oltre mille insegnanti in ruolo a Prato il prossimo anno: la sentenza europea dà speranza ai precari

Sono circa un migliaio gli insegnanti che, a Prato, potrebbero essere stabilizzati dal prossimo anno scolastico. A tirare le somme,  in virtù della sentenza della Corte europea di questa mattina che ha accolto il ricorso dei sindacati sui precari della scuola, è la FLC Cgil, che nella cifra comprende gli insegnanti di ogni ordine e grado, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado presenti nelle graduatorie a esaurimento. “Tutti loro potrebbero essere interessati dalla sentenza, e a questi – sottolinea Daniele Monticelli – potrebbe aggiungersi qualcuno dalle graduatorie della seconda fascia e del personale ATA”.

“Stavamo aspettando questa sentenza – spiega Monticelli – e il suo esito ci dà fiducia, anche se certo occorre capire i tempi in cui verrà attuata”. La sentenza però arriva a supportare l’annuncio della stabilizzazione di 150mila precari già annunciata dal governo Renzi dal prossimo anno, “pena un conto salatissimo per il Governo: quello delle penali che andrebbero risarcite ai precari che, in virtù della sentenza, correrebbero in massa a fare ricorso in caso di mancata assunzione a tempo indeterminato”.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*