Il Prato cerca l’immediato riscatto nella partita casalinga con la formazione ligure del Vado

Prato, se ci sei batti un colpo. La formazione biancazzurra reduce dalla bruciante sconfitta sul campo del fanalino di coda Bra, cerca l’immediato riscatto. La squadra laniera affronterà domani con inizio alle ore 15 al campo sportivo “A. Nelli” di Montemurlo, la formazione ligure del Vado. Sarà un Prato colpito nell’orgoglio e con una voglia matta di riscatto quello che incrocerà i guantoni, con la modesta formazione ligure del Vado, reduce dalla sconfitta interna con il Fossano per 2-0. Insomma  una partita che pare ampiamente alla portata del Prato, che dovrà cercare di ripartire subito con l’obiettivo di riprendersi anche la testa della classifica. Il tecnico Vincenzo Esposito per la partita interna con il Vado dovrà rinunciare a Tomi fermato dal giudice sportivo per tre giornate, di Giampà fermato per un turno di squalifica, oltre a Toccafondi ancora fermo per infortunio. Per quanto riguarda la formazione da mandare in campo, il tecnico laniero dovrebbe proporre: Bagheria in porta, difesa a tre con Gentili, Diana e Sciannamè . A centrocampo larghi sulle fasce agiranno Regoli e Bassano, con Gargiulo e Mariani in interdizione, mentre Kouassi agirà a ridosso delle due punte Cellini e Fofana. Il Prato partirà con l’obiettivo di cancellare lo scivolone di Bra  e voltare immediatamente pagina: vada…come Vado, il gioco di parole ci stava tutto.

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*