Cup, lunghe attese al telefono per prenotare una visita. Asl: “Centralino vecchio, sarà sostituito” VIDEO

Lo abbiamo sperimentato in prima persona noi di Tv Prato: abbiamo digitato il numero telefonico del Cup, attivo dal lunedì al venerdì dalle 7.45 alle 18.30, e abbiamo cronometrato il tempo necessario per mettersi in contatto con un operatore per prenotare una visita specialistica. Purtroppo non siamo nemmeno arrivati a parlare con l’operatore: la linea, sempre intasata, è caduta per ben tre volte, di cui l’ultima quando erano appena scoccate le 18.30. Risultato: 50 minuti al telefono, un’ora e mezzo di tempo perso, nessuna prenotazione effettuata.

Guarda il servizio con la nostra prova telefonica e le interviste ai cittadini:

 

Il direttore dell’ospedale Santo Stefano Daniela Matarrese, ospite della puntata di giovedì sera “Parliamoci chiaro”, ha spiegato che il centralino del Cup nelle zone di Prato e di Pistoia ha effettivamente dei problemi e che la linea cade continuamente perché “il centralino è vecchio”. Matarrese assicura, comunque, che “il direttore generale dell’Asl Toscana centro ha stanziato un importante finanziamento per sostituirlo” .


Ascolta l’intervista a Daniela Matarrese:

 

2 Commenti

  1. Stai a vedere che verso il 2020, nell’era della comunicazione globale in una frazione di secondo, si riuscirà anche a far funzionare un telefono per fissare una visita

  2. Ma come si fa, a nn capirlo e da tempo che è così nn si può passare ore e ore al telefono x poi sentirsi dire che è tardi riprovi domani…. E veramente uno schifo… I soldi dove vanno???

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*