Aeroporto, i comitati cittadini fanno guerra all’attuale pista: “Non rispetta le prescrizioni della Via del 2003” VIDEO

Vinta la battaglia contro l’ampliamento del nuovo aeroporto, il comitato pratese ha un nuovo obiettivo: mettere in sicurezza ambientale l’attuale pista fiorentina che, come spiegano i cittadini oggi riuniti in conferenza stampa insieme all’avvocato Guido Giovannelli, non ha ottemperato alle prescrizioni contenute nel decreto di Valutazione di impatto ambientale del 2003. Si tratta di “paletti” relativi alla distanza delle abitazioni dallo scalo, alle opere per la mitigazione dell’impatto acustico e per l’interramento dell’autostrada, “ancora validi e prescrittivi”.

Ascolta le interviste a Gianfranco Ciulli, del comitato cittadino No aeroporto, e all’avvocato Guido Giovannelli, il cui studio ha curato i ricorsi di cittadini e comuni:

 

 

La proposta avanzata dal senatore di Italia Viva Matteo Renzi di nominare un commissario per portare avanti l’ampliamento di Peretola non preoccupa i comitati, che, brindando alla sentenza del Consiglio di Stato, rispondono: “Bloccheremo qualsiasi legge, se non rispetta le regole, devono essere rifatte nell’ordine Vas, Masterplan, Vis e Via”. Presente al brindisi anche l’ex sindaco di Prato Fabrizio Mattei, che da consigliere regionale Pd firmò il ricorso contro la variante al Pit. Quella variante al Pit contro la quale Biffoni non firmò il ricorso, come ricorda l’ex sindaco Cenni, il quale sottolinea: “La variante urbanistica, che ha vincolato ettari di terreno appartenenti al comune di Prato, fu una grave ingerenza da parte della Regione, dopo l’approvazione di un Piano strutturale. Da questo punto di vista la prima opposizione che Biffoni poteva fare era di ricorrere contro la variante al Pit”.

1 Commento

  1. Il senatore fiorentino ora non può più appellarsi ai presunti veti e controveti all’opera Aeroporto in quanto in nome del popolo italiano c’è una sentenza definitiva che dice che il Piano è illegale . Per cui non vorremmo sentir dire che la sentenza è illegale !

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*