La beffa per il Prato arriva in zona Cesarini, pareggio casalingo con il Bra: finisce 2-2

La beffa per il Prato arriva in piena zona Cesarini. Al 92′ il Bra riesce a pareggiare segnando la rete del 2-2 costringendo il Prato al secondo pareggio casalingo consecutivo. Il pareggio non consente alla squadra biancazzurra di mantenere la testa della classifica scavalcata dalla Lucchese corsara sul campo del Savona.  Nel primo tempo il Prato riesce a passare in vantaggio con Fanucchi (16′) che di testa realizza su assist di Gargiulo. La replica del Bra è immediata e porta al pareggio con un’ invenzione di Spera (18′) che realizza in rete di pregevole fattura. Il Prato continua ad attaccare e al 34′ riesce a riportarsi in vantaggio con la rete di Banegas in mischia.

Nella ripresa il Prato non riesce a chiudere la partita vanificando diverse occasioni e proprio nel tempo di recupero  (92′) subisce la rete del pareggio con Casolla. Per il Prato una beffa in piena regola, ma anche l’evidenza delle difficoltà nel chiudere le partite in controllo. Un risultato che complica la rincorsa della formazione biancazzurra verso il ritorno tra i professionisti. Adesso per la vittoria finale è piena bagarre in classifica: con Lucchese capolista, il Prato ad inseguire ad un punto e la coppia Casale- Caronnnese attardata di due lunghezze dai biancazzurri. Insomma quattro squadre possono ancora giocarsi il campionato. Ecco il tabellino della partita odierna:

PRATO: Bagheria, Gentili, Bassano, Regoli, Gargiulo  (41′ st Mariani), Giampa, Diarrassouba  (21′ st Ghini), Carli (21′ st Kouassi), Fanucchi, Banegas (45′ st Akammadu), Surraco Lame (1′ st Diana). A disp.: Piretro, Scianname, Cecchi, Marini. All.: Esposito Vincenzo

BRA: Bonofiglio, Olivero, Ciccone, Rossi, Tuzza, Petracca, Brancato, Capellupo, Casolla, Campagna, Spera. A disp.: Pietropaolo, Tos, Cuoco, El Hamdaoui, Corticchia, Reale, Ghidinelli, Bosio, Marchisone. All.: Daidola Fabrizio
ARBITRO: Schiavon Alessio di Treviso
RETI: 16° Fanucchi, 18° Spera, 35° Banegas, 90° Casolla

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*