All’Acquerino riapre l’Eco-Lodge, per vivere un’esperienza immersi nel bosco della riserva naturale VIDEO

Un antico essiccatoio delle castagne trasformato in un Eco-Lodge in mezzo al bosco: sono di nuovo in funzione, e pronte ad accogliere viaggiatori e amanti della natura, le Cannicciaie nella riserva naturale dell’Acquerino Cantagallo. La struttura ricettiva è gestita da Legambiente ed è stata inaugurata 2 anni fa, dopo una lunga opera di recupero da parte della comunità montana e dei volontari della stessa Legambiente e degli scout. Un’esperienza forte, al riparo dalla frenesia quotidiana e a diretto contatto con la fauna locale: la sera il bosco è attraversato da branchi di lupi e non è raro nemmeno il passaggio di cervi.
Purtroppo l’emergenza sanitaria quest’anno ha azzerato la presenza dei viaggiatori stranieri, che andava per la maggiore.

 

Guarda il video con le immagini e l’intervista al responsabile del progetto turistico per Legambiente Prato Tommaso Chiani

 

 

LS

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*