Torna in funzione l’ambulanza con barella a bio-contenimento per il trasporto dei pazienti Covid

L’arciconfraternita della Misericordia di Prato in prima linea nella lotta all’emergenza sanitaria. Da ieri, lunedì 2 novembre, è di nuovo operativa l’ambulanza con la barella a bio-contenimento ad alta intensità. Una dotazione che consente di trasferire da un ospedale all’altro, da rianimazione a rianimazione, i pazienti positivi al Covid. Il tutto garantendo la massima sicurezza. Il servizio era già stato attivato ad aprile e ora, dopo un periodo di fermo, è entrato nuovamente in funzione.

«Da ieri sera alle 20 – spiega il responsabile dei servizi della Misericordia di Prato Cristian Gori – la Misericordia di Prato è nuovamente operativa con l’ambulanza con la barella a bio-contenimento, tramite l’accordo con la Federazione delle Misericordie Toscane e la sala maxi emergenze e Cross di Pistoia». L’ambulanza, nello specifico, ha al suo interno un letto mobile di rianimazione dotato di ventilatori polmonari, pompe ad infusione e defibrillatore, predisposto per il bio-contenimento ad alta intensità.

«Questa barella è stata donata grazie al contributo dei Vescovi toscani – aggiunge il provveditore della Misericordia di Prato Francesco Logli -. Un ringraziamento particolare va poi a tutti i confratelli e le consorelle, oltre che ai dipendenti per l’impegno che mettono ogni giorno a servizio della collettività, soprattutto in un periodo così importante e delicato».

1 Commento

  1. e questa è una bella notizia anche se in un momento tragico. Ma nessuno denuncia che il sistema della regione Toscana per prenotare il tampone online NON FUNZIONA??????? non vedo nessun post ..ma è possibile che un cittadino si debba svegliare alle 4 di notte per prenotare e si deve ritenere pure fortunato se trova un posto!!??!!! UNO SCANDALOOOOOOOO

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*